Orologi d’oro rotti, meglio venderli o ripararli?

rolexI fattori che determinano il valore di un orologio sono molteplici: il vetro e il cinturino sono solo due delle numerosi componenti che vengono prese in considerazione per attribuirne il valore.

Questa operazione non è un processo semplice e comprende diversi passaggi che non tutti gli orologiai sono in grado di mettere in pratica per riuscire a dare una quanto più corretta stima di un orologio. Se l’oggetto è in oro, non è sufficiente esaminare e pesare la quantità di oro presente perché il valore è dato dal pezzo nella sua totalità: la marca ricopre, per esempio, un ruolo molto importante per stabilirne il valore. Inoltre, un modello usato e non più sul mercato potrebbe essere più costoso rispetto ad un altro nuovo ancora in circolazione.
Per questi motivi, quando si rompe un orologio prezioso è importante rivolgersi ad un professionista specializzato nel settore dell’orologeria. Se la cassa dell’orologio è costituita da metalli preziosi, per riuscire a determinare il giusto peso e di conseguenza anche il suo valore, occorre rimuovere le parti che, pur avendo anch’esse un certo valore perché magari realizzate in materiali di pregio, contribuirebbero ad un esame non corretto del valore dell’orologio. Questo discorso è da ritenere valido per il vetro, la corona interna, il quadrante e il movimento, mentre per quanto riguarda il cinturino, se anche questo è realizzato con lo stesso metallo prezioso, deve essere pesato. Per quanto riguarda il movimento, è importante verificare, oltre alle dimensioni, se si tratta di un movimento al quarzo, automatico oppure da caricare manualmente. Il vetro generalmente è di tipo minerale, ma potrebbe essere anche di plastica. La cosiddetta corona interna, invece, che ha la funzione di unire il movimento alla cassa, solitamente non è formata da metalli preziosi in quanto troppo malleabili e si logorerebbe in breve tempo. 

Altro aspetto essenziale da considerare è la qualità dell’oro in base ai carati, cioè a quanto è puro il metallo. Quindi, uno dei procedimenti per dare un’esatta valutazione dell’orologio è controllare le punzonature. In Italia il tipo più utilizzato è quello a 18 carati (Kt), mentre nei paesi anglosassoni è diffuso anche quello a 10 o 14 carati, tipi meno pregiati. In genere, considerato che esistono diverse tipologie di oro che hanno un valore differente, le componenti d’oro di un orologio mostrano la timbratura, che contiene informazioni importanti ai fini della loro valutazione. Nel caso in cui le parti in oro di un orologio non fossero marchiate, è comunque possibile valutarlo con precisione grazie a dei test che forniscono al professionista gli indizi necessari per capire la tipologia dell’oro impiegato per la sua realizzazione. Un importantissimo fattore da non sottovalutare è costituito poi dalla manifattura dell’orologio: un Rolex d’oro, per esempio, conserva il suo valore negli anni e quindi avrà una valutazione sempre altissima.
Nel caso, quindi, possedessimo un Rolex rotto, è conveniente venderlo o farlo riparare? La decisione dipende unicamente dalla volontà del proprietario dell’orologio. Infatti, se l’obiettivo è quello di guadagnarci del denaro allora è sicuramente meglio cederlo. In ogni caso, prima di prendere una decisione, è importante rivolgersi a dei professionisti del settore, in grado di offrire una giusta assistenza, sia nel dare i consigli giusti su quale sia la soluzione più conveniente sia nel valutare con precisione l’effettivo valore del vostro orologio. Inoltre, se la decisione ricade sulla vendita del pezzo, allora è meglio farlo presso un negozio specializzato, come Compro Orologi a Roma ( http://www.comprooroaroma.net/). In questo negozio vi verrà fatta la più corretta valutazione del pezzo che si possa avere sul mercato, inoltre potrete rivolgervi a loro anche per la riparazione, se l’intenzione è quello di far tornare un Rolex come nuovo, affidandolo a delle mani esperte e capaci di riportarlo al suo antico splendore, utilizzando pezzi originali vi garantirete un vero e proprio investimento.

Quindi, se da un parte, il peso dell’oro contenuto nell’orologio ha la sua importanza, d’altra parte non bisogna mai sottovalutare il pezzo nel suo insieme, soprattutto quando si tratta della prestigiosa marca. Non solo oro, insomma, ma un insieme di ingranaggi altamente lavorati e creati con materiali di prima scelta da una delle case produttrici più prestigiose al mondo, che vanno a formare una vera e propria opera d’arte, un simbolo da mettere al polso. Di fronte alla possibilità di riparare un orologio in oro o venderlo, occorre valutare se si preferisce guadagnare un po’, oppure investire su un oggetto lussuoso che durerà sempre perché è senza tempo, un pezzo da collezione che potrà essere ereditato di generazione in generazione come un vero e proprio cimelio di famiglia.